fbpx
Chiama : +39 0523452390

Decidi di non assicurarti sulla vita? Firma questa lettera per i tuoi figli.

Dic 08, 2019 0 commenti

Di fronte all’ennesimo (beh in quasi 40 anni di professione di trattative ne ho fatte tante) rifiuto da parte di un padre di famiglia (nel caso specifico un artigiano monoreddito con cinque figli) ho deciso che in alternativa e a titolo completamente gratuito gli chiederò di sottoscrivere una lettera che preparerò appositamente per lui e che mi impegno a recapitare alla sua famiglia qualora capitasse qualcosa di irreparabile.

Il testo della lettera sara:

Caro, (nome del figlio),

oggi il mio agente di assicurazioni, Marco Colombi, mi ha proposto un’assicurazione sulla vita per la durata di anni … e per un capitale di € ….,…

A suo dire tale somma sarebbe sufficiente perché tu possa completare gli studi, frequentare un corso di specializzazione, magari addirittura un master e poi avviare una tua attività o cercare senza ansia un’occupazione che possa essere adeguata per te.

Avrebbe comportato un costo di € …,.. (al giorno, al mese/all’anno, ecc.).

Ho deciso di non accettare la sua proposta perché preferisco utilizzare quei soldi diversamente, ad esempio: comprarti il cellulare nuovo, un nuovo zaino oppure andare una volta al mese di più a mangiare tutti insieme in pizzeria.

Quindi quando dovrai interrompere gli studi oppure accontentarti di un lavoro che non ti piace, pensa a quanto ti piaceva quel cellulare o a quanto ci siamo divertiti a mangiare la pizza tutti insieme.

Ti voglio bene,

Papà

 

Penso che un’assicurazione sulla vita sia talmente importante la renderei obbligatoria per legge.

A scanso di equivoci, non perché io ci guadagni! Se avessi più fiducia nel nostro governo (di questo, ma anche quelli del passato e forse di quelli che verranno) potrebbe essere pagato allo stato senza alcun vantaggio per nessuno.