fbpx
Chiama : +39 0523452390

Sospensione auto – 7 cose da sapere

Apr 30, 2020 0 commenti , ,

Con la conversione del decreto “Cura Italia”, dal 30 aprile 2020 la sospensione dell’assicurazione obbligatoria auto e natanti è sancita per legge. Al cliente basterà farne richiesta per goderne i benefici.

Questa operazione può essere svolta a distanza al 100%.

Le 7 cose da ricordare 

  1. Il veicolo per il quale si chiede la sospensione non solo non può circolare ma non può neanche sostare sulla strada pubblica (e per i natanti il mare è considerato alla stessa stregua della strada pubblica).
    Per legge infatti, l’obbligo di copertura per la RCA (Responsabilità Civile Auto) non riguarda solo la circolazione ma anche lo stazionamento su strada pubblica o su area ad essa equiparata
  2. In caso di accertamento, il proprietario del veicolo parcheggiato su strada pubblica con RCA sospesa, è sanzionabile con un’ammenda che può arrivare fino a quasi 3.500 euro e il veicolo dovrà essere rimosso
  3. Quasi pleonastico, ma se si dovesse verificare un sinistro il cliente che lascia su strada pubblica il proprio veicolo senza copertura RCA assume su di sé tutti i rischi
  4. Se si sospende l’RCA di una polizza, si sospendono anche le eventuali garanzie ARD ricomprese nel medesimo contratto. Per cui l’eventuale furto di un veicolo con la garanzia Incendio e Furto non è coperto. Anche se parcheggiato su area privata
  5. La polizza sospesa può essere riattivata solo sullo stesso veicolo e alle stesse condizioni. Ne consegue che non può essere trasferita direttamente su un altro veicolo, ad esempio, acquistato nel frattempo
  6. Anche in caso di urgenza la riattivazione della polizza prima della data stabilita, l’operatività delle garanzie non potrà essere immediata ma decorrerà solo dalle ore 24.00
  7. L’intervento ha carattere straordinario e non sarà più in vigore dopo il 31 luglio 2020