fbpx
Chiama : +39 0523452390

Obbligatoria la copertura RCA anche per veicoli custoditi in area privata?

Nov 12, 2021 0 commenti

Immagine che viene fuori cercando su Google "rca veicoli in area privata"

Ultimamente si è molto parlato della notizia secondo la quale l’Europa si sia pronunciata riguardo la possibilità di dover obbligatoriamente assicurare con copertura RCA anche i veicoli non utilizzati e custoditi in area privata.

Ma cosa c’è di vero? E cosa sappiamo fino ad oggi?

La Corte di Giustizia europea è stata chiamata nuovamente ad esprimersi in materia di RCA. Con una sentenza datata 29 aprile 2021, i giudici hanno stabilito l’obbligatorietà della copertura assicurativa di un mezzo anche se non circolante e custodito in area privata.

La pronuncia assume particolare rilevanza in quanto impegna gli Stati membri dell’UE a seguire tale indirizzo attraverso l’adeguamento della normativa nazionale. Il tutto in tempi relativamente brevi.

Quindi in sostanza cosa stabilisce la legge?

L’esonero dalla RCA scatta soltanto per quei veicoli ritirati regolarmente dalla circolazione, come nel caso della cancellazione del mezzo dal Pubblico registro automobilistico.

Infatti, per la Corte, l’obbligo di assicurare un mezzo non dipende dal suo effettivo utilizzo, qualunque ne sia la motivazione. Siamo di fronte ad un’interpretazione rigida dell’art. 3 della Direttiva 2009/103/CE, secondo la quale l’obbligo della RCA deve applicarsi a tutti i veicoli immatricolati in uno Stato UE fino a quando non risultino regolarmente ritirati dalla circolazione, conformemente alla normativa nazionale di riferimento.

I principi fondanti della sentenza sono:

1) la nozione di veicolo è oggettiva e non può essere condizionata ai fini assicurativi dall’uso che si fa del mezzo;

2) l’obbligo della RCA non è escluso solo perché in un dato momento un veicolo immatricolato è inidoneo a circolare per via delle sue condizioni (condizioni che, per inciso, potrebbero pure variare nel tempo portando al ripristino del veicolo);

3) la sola intenzione di demolire il veicolo non basta a far venir meno l’obbligo di assicurarlo, ma serve effettivamente procedere alla radiazione.

Nel momento in cui scriviamo questo articolo, l’Italia non si è ancora espressa sulle modalità di attuazione della legge e non abbiamo comunicazioni ufficiali in merito.

Per saperne di più leggete l’articolo.

Rimanete aggiornati seguendo le news sul nostro sito.